NEWS: ‼️⚠️ FASE 2 Ripartenza Em-COVID-19 ⚠️‼️ – Da MERCOLEDI’ 3 GIUGNO RI-PARTIRANNO i CORSI !!”

Così come anticipato nel post del 18.05.2020 , poi confermato dal Decreto Legge “Rilancio” (approvato il giorno seguente 19.05.2020) ; sono state fissate anche le Linee guida per:

Linee guida che forniscono delle indicazioni generali per poter fare ri-partire dal lockdown per l’emergenza Covid-19, anche il “mondo dello sport”.

Indicazioni verso le quali occorrerà attenersi in modo responsabile fintanto che esisterà l’emergenza. 

Attualmente gli allenamenti saranno possibili nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, senza alcun assembramento, a porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive individuali, attenendosi alle linee guida.

Pertanto POTRANNO ripartire (a GIUGNO in LOMBARDIA, come da Ordinanza del 17.05.2020) anche i

CORSI di NORDIC WALKING e SKIROLL


Di seguito alcuni punti fondamentali (dettati dalle “linee guida”) e che saranno rispettati duranti i corsi:

1.il Distanziamento minimo di 1 metro è di almeno due metri TRA LE PERSONE durante l’attività fisica: distanza interpersonale minima adeguata all’atto motorio e sforzo metabolico che si sta compiendo 

  • per ciascuna categoria di sport, devono essere individuati i corretti distanziamenti in base alla possibile emissione di droplets. Recenti lavori svolti dalle Università di Eindhoven e Leuven, nonché della FMSI, suggeriscono che in caso di camminata a 4 km/h, un soggetto in scia dovrebbe mantenere la distanza di sicurezza di 5 metri per avere un’esposizione equivalente a quella di due soggetti fermi a 1.5 m di distanza; in caso di corsa a 14.4 km/h la distanza equivalente per due soggetti in scia è di circa 10 metri;

2. l’obbligo di mascherina, o altro indumento a protezione di naso e bocca (es. puff) dovrà essere indossata con buon senso personale e contestuale: mettendola a disposizione, pur non essendo obbligatoria quando si fa attività fisica, ma da indossare quando si andrà ad incrociare casualmente altre persone. NOTA: fare attenzione agli eventuali rischi, dai capogiri fino a svenimenti, a causa di una cattiva circolazione dell’aria, in quanto se la chiusura con la mascherina o “puff” risulterà essere troppo ermetica si potrebbe rischiare una scarso ricambio d’aria tra quella troppo ricca di anidride carbonica emessa dal bocca e l’ossigeno che deve essere inspirato: pertanto cercate di usare il buon senso quando si utilizzera’ e certamente usarla, quando si incontreranno altre persone

3.nel caso di utilizzo di attrezzature NON personali, dovranno essere opportunamente sanificati e non potranno essere scambiate (esempio nelle attività delle NUOVE proposte di “nordic Fit work out” e “Nordic Personal Trainer”) 

4.Eventuali attrezzature e/o materiali personali NON potranno essere scambiati tra le persone presenti alle attività (esempio, tappetini fit, asciugamani, bottigliette, ecc..)

5.I corsisti potranno idratarsi ESCLUSIVAMENTE da PROPRIE borracce

6.TUTTE le attività dovranno essere PREVENTIVAMENTE CONCORDATE con APPUNTAMENTO: per evitare ASSEMBRAMENTI E INCERTEZZA sulle REGOLE che dovranno essere rispettate. Questo per evitare in anticipo il rischio (col divieto) di assembramenti o il mancato rispetto delle misure di distanziamento

7.Sono consentite (anche nell’ambito di impianti sportivi, centri e siti sportivi, qualora siano ivi praticabili), lo svolgimento di lezioni individuali o per piccoli gruppi fino a un massimo di QUATTRO persone esclusi gli istruttori

8.Si potrà essere seguiti solo a distanza di due metri dall’istruttoresenza contatto fisico, che indosserà guanti monouso (quando possibile, dato l’ovvio deterioramente dei guanti utilizzando i BASTONI in modo ATTIVO) e mascherina.

9.NON saranno ammessi agli incontri coloro con “Stati febbrili/influenzali” in essere  e sarà consigliato loro l’ovvia sospensione delle attività ed il recupero della lezione a data successiva e che sarà concordata insieme:potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’attività a coloro che avranno una temperatura > 37,5 °C

NONCHE’ IL RISPETTO DELLE NORME IGIENICHE che questo situazione sta richiamendo all’ATTENZIONE

  1. lavarsi frequentemente le mani
  2. indossare i dispositivi di prevenzione del contagio prescritti per ciascuna situazione/sport, in base al carico metabolico e in base alla indossabilità del dispositivo stesso;
  3. mantenere la distanza interpersonale minima di 1 metro, preferibilmente 2, in caso di attività metabolica a riposo. Per esempio, per gli atleti in caso di attesa, riposo e inoltre per tutti gli operatori sportivi;
  4. mantenere la distanza interpersonale minima adeguata all’atto motorio, al carico metabolico e alle altre misure di mitigazione disponibili;
  5. non toccarsi mai occhi, naso e bocca con le mani;
  6. starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie; se non si ha a disposizione un fazzoletto, starnutire nella piega interna del gomito;
  7. evitare di lasciare in luoghi condivisi con altri gli indumenti indossati per l’attività fisica, ma riporli in zaini o borse personali e, una volta rientrati a casa, lavarli separatamente dagli altri indumenti;
  8. bere sempre da bicchieri monouso o bottiglie personalizzate;
  9. gettare subito in appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati (ben sigillati);

ULTERIORI LINEE GUIDA SONO MEGLIO INSERITE NEI DOCUMENTi

 – 12

Essendo le attività sportive proposte esclusivamente all’aperto e non utilizzando spazio al chiuso la “classificazione delle attività sportive in relazione al rischio specifico ed esempi pratici è di tipologie 1 e 3


Alla ripresa degli incontri verrà richiesto la compilazione di un “questionario di accesso alle attività“.


per ogni ulteriore informazione in merito alla questione “Linee guida ripartenza Sport Anti-Covid19” rimando al momento della prenotazione degli incontri.


Primo incontro possibile

MERCOLEDI’ 3 GIUGNO su APPUNTAMENTO !

CONTATTAMI

339.8671236